Lezioni Di Suono

Maggio 2019

23 maggio 2019

3,0 1 x
Il confronto tra la drammaturgia musicale di Battistelli e il teatro della crudeltà di Antonin Artaud chiude il terzo ciclo delle Lezioni di Suono, con la storia vera della nobile famiglia romana del Conte Francesco Cenci, protagonista di una vicenda fosca di vendette famigliari incrociate.

9 maggio 2019

3,0 0 x
Nella prima Lezione di suono di questo nuovo ciclo il compositore Giorgio Battistelli presenta una propria personale rilettura del Combattimento di Tancredi e Clorinda di Claudio Monteverdi, pubblicato a Venezia nel 1638 all'interno della raccolta "Madrigali Guerrieri et Amorosi".

16 maggio 2019

4,0 1 x
Un inarrestabile flusso di parole, musica, follia e movimento si intreccia a profonde riflessioni politiche ed esistenziali nella seconda Lezione di Suono con L'imbalsamatore, monodramma giocoso da camera il cui protagonista Miscin è l'addetto al periodico restyling della salma di Lenin nel mausoleo della Piazza Rossa.
Aprile 2019

4 maggio 2017

3,0 2 x
Nell'ultima lezione-concerto, Salvatore Sciarrino confronta l'originale versione del concerto 491 con i successivi rifacimenti mozartiani per mostrare come la perfezione formale raggiunta dal compositore nasca da una prospettiva di limatura continua della struttura musicale.

27 aprile 2017

3,0 0 x
La terza lezione si apre con Deep Purple e i suoi rimandi a Ravel. Seguono gli Intermezzi dall'opera Luci mie traditrici, una delle più eseguite di Sciarrino, ispirata alla vicenda di Gesualdo da Venosa, e si conclude con Efebo con radio (1981) in cui affiora la memoria dell'infanzia del compositore in Sicilia.

Episodio 2 - Lo Sposalizio

4,0 1 x
Nella seconda lezione, l'Idillio di Sigfrido di Wagner, introdurrà all'ascolto di Sposalizio da Liszt, realizzata nel 2015 da Sciarrino. E' una composizione ispirata al dipinto di Raffaello, nei quaderni lisztiani che affrontano la metafora del viaggio. Alessandro Cesaro pianoforte - Marco Angius direttore d'orchestra.

13 aprile 2017

4,0 3 x
La prima lezione prende il via dalla composizione di Sciarrino, Mozart a 9 anni. Una serie di rielaborazioni per Orchestra dal Quadreno Musicale Londinese di Mozart. A fianco dell'Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Marco Angius, la pianista Anna D'Errico presenta la versione originale dei numeri mozartiani.
Febbraio 2019

24 maggio 2018

3,0 0 x
In Syntax 0.3 gli spunti della composizione fanno riferimento a un tratto peculiare della musica di Beethoven, ovvero la manipolazione del materiale musicale come un codice genetico, anche attraverso l'utilizzo di suoni elettroacustici gestiti da un sintetizzatore.

17 maggio 2018

3,0 0 x
In Syntax 0.2 gli elementi riguardano la brillantezza dell'articolazione e del timbro, un aspetto vivacemente virtuosistico della scrittura orchestrale. Gli altri elementi considerati sono la trasparenza delle armonie nonché il concetto di iterazione dei pattern ritmico-melodici con o senza variazione degli stessi.

10 maggio 2018

4,0 4 x
Syntax è un ciclo di tre composizioni di Ivan Fedele idealmente ispirato ai tre massimi compositori del classicismo: Haydn, Mozart e Beethoven. Syntax 0.1 presenta una estrema sintesi degli elementi musicali, il concetto moderno di proliferazione e un'attenzione massima al timbro orchestrale.
Archivio
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Visualizza dettagli.