Passato E Presente

Aprile 2018

24 aprile 2018

3,0 0 x
Il 4 giugno 1938 si apre in Francia la terza edizione dei campionati del mondo di calcio. Ma gli eventi che stanno sconvolgendo l'Europa condizionano la manifestazione. Non partecipano la Spagna, in piena guerra civile, e l'Austria annessa alla Germania dopo l'Anschluss del marzo 1938. Anche Argentina e Uruguay hanno rinunciato alla trasferta in Europa. Così come l'Inghilterra che declina l'invito a sostituire l'Austria. Un evento tra sport e politica che Paolo Mieli analizza con il professor G...

23 aprile 2018

3,0 4 x
Il 7 settembre 1860, accolto da una folla festante, Giuseppe Garibaldi entra a Napoli. Qualche giorno prima Francesco II, re delle Due Sicilie, ha lasciato la città. Finisce così, dopo 126 anni di dominio, il regno dei Borbone in Italia. Come è stato possibile che in meno di quattro mesi mille volontari abbiano avuto la meglio sul più potente stato preunitario? In questa puntata di "Passato e Presente", Paolo Mieli ne parla con il professor Paolo Macry. Crisi economica, incapacità dei vertici ...

20 aprile 2018

4,0 4 x
Rai Cultura Passato e Presente - 1917-1921: L'AMERICA E LA PAURA ROSSA Con il Prof. Mauro Canali

19 aprile 2018

4,0 1 x
Il papato di Joseph Ratzinger, riletto a partire dal gesto delle sue dimissioni, a lungo meditate e annunciate dopo l'inizio dell'anno della fede, l'11 febbraio 2013. Un evento accaduto solo sei volte in duemila anni di storia della Chiesa. L'ultima, seicento anni prima, ai tempi di Celestino V, il papa del "gran rifiuto". Perché questa scelta? In questa puntata di "Passato e Presente", Paolo Mieli ne parla con il professor Alberto Melloni. Il pontificato di Benedetto XVI inizia otto anni prima...

18 aprile 2018

3,0 1 x
Estate 1943. Da quando l'esercito alleato sbarca coi primi mezzi in Sicilia, il comando americano per la guerra psicologica comincia a lavorare per diffondere tra gli italiani la convinzione che gli Alleati sono "i buoni", i liberatori. Lo faranno attraverso i giornali e, soprattutto, la radio, utilizzando quel che resta delle apparecchiature dell'EIAR in gran parte distrutte dai tedeschi durante la ritirata. In questa puntata di "Passato e Presente", Paolo Mieli ne parla con la professoressa S...

17 aprile 2018

3,0 4 x
Un motto che è un programma di governo, passato alla storia: "L'État c'est moi", "Lo Stato sono io". A firmarlo - indicando così i chiari intenti assolutistici e di accentramento statale che erode il potere nobiliare - è il re di Francia Luigi XIV. Per tutti il Re sole. Un personaggio che trasforma il suo regno in una delle maggiori potenze europee del XVII secolo e che Paolo Mieli e il professor Alessandro Barbero e analizzano in questa puntata di "Passato e Presente". Re dal 1643, a soli cinq...

16 aprile 2018

3,0 1 x
II 16 aprile 1988, a Forlì, le Brigate Rosse uccidono Roberto Ruffilli, professore universitario ed esperto di storia politica. In questa puntata di "Passato e Presente", Paolo Mieli ne parla con il professor Agostino Giovagnoli. Roberto Ruffilli è un uomo discreto. Vive e lavora in Emilia Romagna, è amico di Romano Prodi ed è democristiano. Negli anni '80, Ciriaco De Mita vuole che sia lui ad occuparsi di strutturare proposte per una riforma costituzionale, che il segretario vuole imporre nell...

13 aprile 2018

3,0 4 x
E' il 14 luglio 1948. Un giovane studente di giurisprudenza, Antonio Pallante, tende un agguato fuori dalla camera dei deputati a Palmiro Togliatti. I colpi sparati dalla pistola di Pallante feriscono gravemente il leader comunista che viene immediatamente trasportato in ospedale. Una giornata drammatica che Paolo Mieli e il professor Giovanni Sabbatucci ripercorrono in questa puntata di "Passato e Presente". La notizia dell'agguato rimbalza in tutto il Paese, suscitando un'immediata ondata di ...

12 aprile 2018

4,0 4 x
Paolo Mieli, insieme al prof. Agostino Giovagnoli, ci racconta le elezioni del '48.

11 aprile 2018

4,0 1 x
All'inizio degli anni '60, dopo un decennio di immobilismo, riprendono le lotte operaie. Modifiche dei ritmi produttivi divenuti insostenibili, riduzione dell'orario, miglioramenti delle condizioni di lavoro nelle fabbriche, considerate alla stregua di lager, sono le richieste che avanzano gli operai. In questa puntata di "Passato e Presente", Paolo Mieli e il professor Andrea Sangiovanni rievocano il periodo di lotte operaie sfociato nel cosiddetto "autunno caldo" del 1969. Le rivendicazioni v...
Archivio
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Visualizza dettagli.