Passato E Presente

Giugno 2018

24 aprile 2018

3,0 0 x
Il 4 giugno 1938 si apre in Francia la terza edizione dei campionati del mondo di calcio. Ma gli eventi che stanno sconvolgendo l'Europa condizionano la manifestazione. Non partecipano la Spagna, in piena guerra civile, e l'Austria annessa alla Germania dopo l'Anschluss del marzo 1938. Anche Argentina e Uruguay hanno rinunciato alla trasferta in Europa. Così come l'Inghilterra che declina l'invito a sostituire l'Austria. Un evento tra sport e politica che Paolo Mieli analizza con il professor G...

18 ottobre 2017

3,0 0 x
Vladimir Ili Ul'janov, detto Lenin, è il padre della Rivoluzione d'Ottobre, l'uomo a cui si deve l'ideologia e la strategia del comunismo. In lui si fondono il grande teorico, il politi e l'uomo d'azione. La sua è una storia di incredibili successi e di grandi sconfitte che hanno segnato in maniera indelebile il Novecento. Dal 1903, quando un gruppo di venti individui da lui guidati si distacca dal Partito operaio socialdemocratico russo e si attribuisce il nome di bolscevichi, Lenin dà vita ad...

22 dicembre 2017

3,0 0 x
Il 17 dicembre 2010, in un paese della Tunisia centrale un giovane di 26 anni, Mohamed Bouazzizi, si cosparge di benzina e si dà fuoco. Un gesto che apre la grande stagione delle cosiddette primavere arabe, che porterà anche alla fuga dal Paese del presidente tunisino Ben Alì. Una stagione che la professoressa Leila El Houssi rilegge con Paolo Mieli in questa puntata di "Passato e Presente".

19 giugno 2018

3,0 2 x
Rai Cultura Passato e presente - La disfatta dei Dardanelli con il prof. Alessandro Barbero

25 dicembre 2017

4,0 0 x
Forse una pietra, un piatto o un calice, ma comunque un oggetto dotato di un potere straordinario, capace perfino di dare l'immortalità. E' il Santo Graal, uno dei più affascinanti miti del passato, che il professor Franco Cardini analizza con Paolo Mieli a "Passato e Presente". Il mito viene messo su carta per la prima volta dal poema Perceval o il Conte du Graal, dello scrittore francese Chrétien de Troyes, composto alla fine del XII secolo. Si tratta di un vero e proprio successo che verrà r...

12 febbraio 2018

4,0 0 x
Una canzone rimasta nell'immaginario degli italiani, "Il Piave mormorava": una canzone che rievoca l'epopea di Caporetto e delle battaglie del Piave che Paolo Mieli e il professor Marco Mondini raccontano in questa puntata di "Passato e Presente". Le strofe patriottiche, su una musica a tempo di marcia, raccontano la guerra difensiva che gli italiani sono decisi a vincere per riscattare l'onore dell'Italia.

2 novembre 2017

3,0 0 x
Un aspetto poco conosciuto del periodo fascista riguarda il ruolo della donna: La donna del ventennio è tradizionale o moderna? Sottomessa o emancipata? A "Passato e Presente" Paolo Mieli ne parla con la professoressa Silvia Salvatici per capire, al di là degli stereotipi, che cosa abbia significato realmente il fascismo per le donne italiane. Nelle intenzioni dei costruttori del regime la donna dell'era fascista deve restare a casa ed essere prima di tutto una madre prolifica. Ma mentre il reg...

20 ottobre 2017

4,0 0 x
Dicembre 1976. L'Italia, trascinata dal suo giocatore più rappresentativo, Adriano Panatta, giunge in finale del più prestigioso torneo di tennis per nazioni: la Coppa Davis. L'altra finalista è il Cile, e gli incontri si disputare a Santiago, dove tre anni prima, il generale Pinochet, con un colpo di stato, ha rovesciato il legittimo governo del presidente Allende. In Italia prende il via un serrato dibattito circa l'opportunità della partecipazione alla finale, che gli interventi di politici ...

9 novembre 2017

4,0 0 x
Dino Segre, in arte Pitigrilli, torinese, è uno degli scrittori italiani più letti negli anni Venti. I suoi romanzi dipingono un mondo della borghesia disinvolto e spregiudicato, e ottengono un grande successo. Negli anni Trenta Pitigrilli diventa una spia dell'Ovra, la polizia politica fascista, pur avendo spesso problemi con il regime, che giudica immorali e poco "italiani" i suoi romanzi. Un personaggio che la professoressa Chiara Colombini racconta con Paolo Mieli a "Passato e Presente".

30 ottobre 2017

3,0 1 x
Sono passati esattamente 500 anni dalla comparsa dell'atto da cui prende il via la riforma protestante. Il 31 ottobre del 1517, a Wittemberg, Martin Lutero pubblica infatti le sue 95 tesi, con le quali si oppone alla prassi delle indulgenze, al supposto potere del papa sulle anime del purgatorio e alla venalità della curia romana. Un passo epocale che il professor Alberto Melloni rilegge con Paolo Mieli in questa puntata di "Passato e Presente". In primo piano le vicissitudini di Martin Lutero ...
Archivio
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Visualizza dettagli.